IL CONTROLLO DI GESTIONE

Che cos’è, a cosa serve e che caratteristiche deve avere per essere efficace.

In questo articolo vogliamo darvi il punto di vista dello Studio Croma sul controllo di gestione e su come realizzarlo efficacemente.

Che cos’è il Controllo di Gestione

Una definizione di Controllo di Gestione che preferiamo è quella di Simons (uno dei guru della materia) che vi riportiamo di seguito:

Il controllo di gestione, o meglio, i Sistemi di Misurazione e Controllo della Performance (SMCP), sono: “le routine e le procedure formali basate sulle informazioni, che i manager utilizzano per indirizzare il comportamento dell’organizzazione nello svolgimento delle attività.” (cit. Robert Simons)

In altre parole, i SMCP sono sistemi strutturati (quindi chiaramente studiati e definiti) che, basandosi sulle informazioni aziendali, permettono all’imprenditore di prendere decisioni su come gestire l’impresa. Un esempio potrebbe essere un report che mostra la marginalità di una linea di prodotti, oppure le procedure per calcolare la convenienza degli investimenti.

A Cosa Serve

Molti pensano che i SMCP servano solo a definire gli obiettivi e a misurare i risultati, ma non è così. Infatti, l’obiettivo principale di tali sistemi è l’esecuzione della strategia aziendale.

Studiare la più bella e innovativa delle strategie non serve a nulla se poi non viene messa in pratica, il sistema di Controllo di Gestione deve essere creato dopo aver capito la strategia aziendale e deve misurare le variabili chiave per l’esecuzione della stessa. Queste variabili possono essere finanziarie (p.e.: la marginalità) o non finanziarie (p.e.: la soddisfazione della clientela).

“Strategia” è una parola utilizzata in diversi modi, ma in realtà è un concetto complesso che implica diverse dimensioni:

  1. Prospettiva: il sistema di valori che guida l’azienda;
  2. Posizionamento: la definizione dell’ambiente competitivo e degli elementi di differenziazione;
  3. Piano: il sistema di obiettivi e misure di performance;
  4. Prassi: le cosiddette “strategie emergenti”.

Le approfondiremo nei futuri articoli.

Caratteristiche di Efficacia

Oltre ad essere coerente con la strategia aziendale, che caratteristiche deve avere il sistema di controllo di gestione per essere efficace?

I Sistemi di Misurazione della Performance presentano informazioni utili a chi prende le decisioni solo se:

  1. I dati rilevati sono affidabili e tempestivi (garbage in… garbage out): se i dati utilizzati per elaborare le informazioni sono errati o comunicati in ritardo, tutto il controllo diventa inutile. Se si prendono decisioni usando informazioni sbagliate, probabilmente anche le decisioni saranno sbagliate.
  2. Le elaborazioni contabili sono coerenti con le scelte strategiche ed organizzative e riflettono i processi di impiego delle risorse. Per esempio: quale sarebbe l’utilità di applicare un sistema di costing per processo in un’azienda che produce per commessa?
  3. La misurazione delle performance è progettata ed implementata in coerenza con gli obiettivi strategici perseguiti e supportata da coerenti sistemi di incentivazione manageriale. Se voglio puntare alla redditività ma misuro la performance aziendale e del direttore commerciale sulla base della crescita del fatturato, probabilmente non raggiungerò l’obiettivo.

Vuoi maggiori informazioni sul controllo di gestione e su come può migliorare le performance della tua impresa? Contattaci!

Una risposta a “IL CONTROLLO DI GESTIONE”

I commenti sono chiusi.